Spalle e Braccia: 8 Esercizi per Agevolare la Scioltezza!

Postato da: Cristian  /  in: Esercizi  /  il: 23/11/2009

A prescindere dal motivo per il quale un individuo possa decidere o meno di sviluppare una certa scioltezza nei muscoli degli arti superiori, è doveroso ricordare che ottenere soddisfacenti risultati significa mettere giornalmente in pratica i seguenti esercizi.

Spalle o braccia, benché l’anatomia del corpo umano ci insegni che sono due unità ben distinte e separate, lavorano egregiamente in coppia per dare vita a tre importanti movimenti come:

  1. l’adduzione (avvicinamento)
  2. l’abduzione (allontanamento)
  3. la rotazione

Ovviamente, è giusto specificare che nel presente articolo mi avvalgo di utilizzare il termine “braccio”, per indicare ciascuno degli arti superiori nella totalità della loro composizione (cingolo scapolare, braccio, avambraccio, polso, mano e dita).

Sebbene i muscoli di questo artefatto della natura umana siano molti di più, nella seguente immagine vedremo i principali 8 esercizi (spalle e braccia) per agevolare la scioltezza dei cosiddetti arti superiori.


8 esercizi di stretching per spalle e braccia


  1. piccolo rotondo, sottoscapolare, grande rotondo, grande dorsale
  2. deltoide, sovraspinato
  3. deltoide, sovraspinato, coracobrachiale, tricipite brachiale
  4. pronatore rotondo, palmare lungo, flessori delle dita, flessore del carpo
  5. estensore delle dita, estensore ulnare del carpo, estensori del carpo
  6. sottoscapolare, piccolo pettorale, grande pettorale
  7. dentato anteriore, grande pettorale, piccolo pettorale
  8. coracobrachiale, bicipite brachiale, sottoscapolare, grande pettorale


P.S: Ricordo inoltre che in questo blog è ben accetta qualsiasi genere di domanda/precisazione, sia tecnico-professionale che a puro scopo di approfondimento. Quindi, per eventuali dubbi, curiosità o quant’altro non esitare e lascia un commento nell’apposito sottostante spazio…

18 Commenti a “Spalle e Braccia: 8 Esercizi per Agevolare la Scioltezza!”

  1. simone Ha scritto:

    ma per quanti secondi devo tenere l’esercizio?

  2. Cristian Ha scritto:

    Due o tre minuti per esercizio sono più che sufficienti…
    Buona esecuzione, Cristian

  3. alessio Ha scritto:

    Ciao, ho il pettorale sinistro leggermente piu grosso di quello destro, non è cosi drammatica la cosa, ma al tatto si sente la diversità di grandezza e a stare attenti si vede, volevo sapere se c’è qualche modo per portarli entrambi a pari. Ho iniziato da due giorni ad andare in palestra, sapresti consigliarmi qualcosa per il mio “problema”? grazie mille complimenti per il blog

  4. Cristian Ha scritto:

    L’unico modo che mi viene in mente è iniziare ad allenare solo il pettorale destro. Ricorda sempre di farlo con moderazione per non incorrere in dolori muscolari, squilibri articolari o problemi di tipo posturale.
    Grazie dei complimenti. 😉 Saluti, Cristian

  5. Val Ha scritto:

    Dopo aver fatto sempre sport senza mai stirare bene sono pieno di acciacchi,il tuo super blog mi è venuto a fagiolo!Complimenti è davvero interessante.Solo volevo alcune delucidazioni,concretamente:
    1)Nel programma qui sopra mi potresti spiegare gli esercizi 3,6 e 8 che non li capisco bene?
    2)dici bisogna fare 2-3 minuti ogni posizione,ma in 2-3 minuti in tensione continua?in alcuni non arrivo neanche a un minuto…(sarò che sto una schifezza…)
    3)mi sapresti indicare qualche esercizio per i lombari?

    Grazie in anticipo e scusa per le 1000 domande.

    V

  6. Cristian Ha scritto:

    Grazie davvero dei complimenti. Questo blog è quello di cui hai bisogno…
    1) Il compito dell’esercizio n°3 è allungare i muscoli sottostanti al tricipite. L’aiuto di uno strofinaccio può essere cruciale per portare i muscoli in uno stato di tensione passiva. L’esercizio n°6 è per i muscoli del pettorale. Con l’aiuto di un bastone (anche un manico di scopa può andar bene) è molto più semplice rimanere in uno stato di tensione passiva. Il n° 8 ha lo stesso fine del 3, ma appoggiando entrambi i polsi su un ripiano e abbassandosi verso terra con l’aiuto delle ginocchia è possibile allungare entrambe le braccia.
    2) Due minuti di tensione continua. Se provi un po’ alla volta senza esagerare vedrai che è facile…
    3) Per i lombari ti consiglio invece di visitare la categoria esercizi di questo blog. Buon allungamento! Alla prossima

Lascia un commento