Spaccata Frontale? I Migliori Esercizi di Stretching

Postato da: Cristian  /  in: Esercizi, Flessibilità  /  il: 22/09/2010

Eccolo! Finalmente è arrivato il tanto atteso articolo!

In questo video-articolo vedremo come eseguire correttamente la spaccata frontale, senza il rischio di incorrere nel cosiddetto “ostacolo della meccanica articolare”.

Come vedrai dalle immagini, l’ultimo dei 4 esercizi di stretching illustrati nel video necessita di una particolare accortezza.

 

Ma vediamo in pratica, come si svolgono questi esercizi:

 

Hai visto come il ragazzo del video ha volontariamente ruotato coscia, ginocchio e piede verso l’alto?!

Bene, devi sapere che il segreto numero uno per una buona spaccata frontale è proprio l’extrarotazione della coscia verso l’alto.

In caso contrario la conformazione del femore (che andrebbe a “sbattere” contro il bacino molto prima del dovuto) non ti permetterebbe di raggiungere la massima ampiezza della spaccata frontale.

Per quanto riguarda invece il discorso “tempistiche, intensità e respirazione” direi che 30-40 secondi, ad una media intensità, accompagnati da una costante respirazione nasale possono bastare.

In aggiunta, per ottenere migliori risultati è consigliabile insistere nell’apertura della spaccata durante la fase dell’espirazione.

Quindi, mentre stai espirando ricorda bene di lasciar andare il più possibile la muscolatura in tensione.

Ovviamente fai molta attenzione a non esagerare…

Il rischio di incorrere in dolorosi strappi dell’interno coscia è molto alto.

Ricordo inoltre ai più esigenti che nell’ebook “Via le Tensioni” possono trovare i migliori esercizi di stretching per la spaccata frontale.

 

P.S.: Un grazie al canale YouTube di Riflessi Condizionati per l'ottimo video.

Share

Lascia un commento

Login with Facebook: